tuttingioco

TUTTINGIOCO logotipo

Progetto per l’acquisto di una giostrina accessibile da installare presso la Villa Comunale “A. Fava” di Taurianova.

TUTTINGIOCO logotipoPREMESSA        
L’associazione Liberi nella Sclerosi Multipla, fin dalla sua costituzione, porta avanti eventi di sensibilizzazione della cittadinanza e delle istituzioni per l’abbattimento delle barriere architettoniche e culturali. Obiettivo principale è quello di monitorare nuove costruzioni e ristrutturazione di luoghi pubblici e monitorare che venga rispettata la normativa vigente in materia.

Su segnalazione del nostro socio Teodoro Panza, referente per l’associazione per l’area identificata come “Piana di Gioia Tauro”,  abbiamo deciso di  proporre  il progetto “Parco giochi accessibile” coinvolgendo tutte le realtà che intendono  dare un contributo, nelle formule che più avanti indicheremo.

giostrinaPartiamo dall’idea semplice di definizione di luogo pubblico: un luogo che interessa tutti i cittadini, l’intera collettività, condiviso da tutti i membri di una comunità e che quindi possa essere frequentato e utilizzato da qualsiasi persona.  Quindi è Diritto delle persone con disabilità motorie usufruire delle stesse possibilità di tutte quelle persone che non hanno questo impedimento. Un fattore ancora più importante che è strettamente legato all’abbattimento delle barriere architettoniche in questo caso è l’inclusione sociale, la possibilità di giocare con gli altri bambini e non sentirsi diverso e quindi, per questo, allontanato dagli altri. L’impossibilità di fare le stesse cose purtroppo va a ingigantire la sofferenze non solo del bambino disabile, ma di tutta la famiglia.

La proposta è quella di inserire alcuni giochi destinati a bambini con disabilità all’interno di un parco giochi che è in ristrutturazione nel comune di Taurianova,  ma considerate le difficoltà economiche degli enti comunali, il progetto potrebbe inizialmente partire con l’acquisto solidale di una giostra accessibile, con i contributi che verranno raccolti con le formule che ogni associazione o gruppo, azienda  (e anche singoli cittadini!) decideranno di attuare.

 

 

PROGETTO
Il parco giochi accessibile prevede una serie di accorgimenti  per rendere fruibili gli spazi anche a bambini affetti da patologie diverse che impediscono gravemente le loro capacità di deambulazione. L’idea di integrare i giochi accessibili in un parco e non posizionarli in luoghi creati ad hoc, favorisce l’integrazione dei bambini diversamente abili e soprattutto stimola la conoscenza del problema, facilitando la convivenza e il rispetto per le  “diversità”, evitando di favorire un contesto in cui è semplice assistere ad orribili episodi di bullismo e maltrattamento che, troppe volte in questi ultimi anni, hanno catturato l’attenzione della stampa.

 

Locandina 5x1000 TuttingiocoCOSTO  DEL PROGETTO

Una delle criticità più evidenti è rappresentata dalla spesa economica che questo progetto richiede. Dalle prime stime  (informazioni da realtà che hanno già attivato progetti simili e richiesta preventivi anno 2015) la cifra non è trascurabile e richiede un grande slancio di partecipazione che deve avvenire attraverso il coinvolgimento del maggior numero di attori.  L’importo necessario per l’acquisto si aggira in un range di spesa di 4/5 mila euro.

I fondi raccolti, se non raggiungeranno la cifra necessaria all’acquisto della GIOSTRINA, saranno comunque impiegati, in un progetto identiche finalità: dare la possibilità ai ragazzi diversamente abili di accedere a momenti ludici, educativi e inclusivi. Tutte le progettualità alternative saranno vagliate e decise coinvolgendo tutti i partner e i supporter dell’iniziativa.

 

CONDIVISIONE
Per una buona riuscita del progetto e non solo nella fase di raccolta fondi, è fondamentale coinvolgere  tutte le realtà associative  operanti  sul territorio e accomunate dalla stessa sensibilità. Per questo motivo Teodoro Panza ha già avviato una serie di incontri per illustrare le finalità del progetto, raccogliendo adesioni e buone idee per aumentare il coinvolgimento e la partecipazione.


METODI PER LA RACCOGLIERE FONDI

Per promuovere il progetto sarà studiata una strategia comunicativa semplice ma in grado di suggerire  convenzioni di “riconoscibilità” (Logo iniziativa, adesivi da esporre nelle attività commerciali, piccoli salvadanai personalizzati… etc ) e proporrà alcuni “strumenti” che aiuteranno (con delle idee) chiunque intenderà contribuire al progetto per la parte di raccolta fondi.

 

COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE PER PRESENTAZIONE PROGETTO

-          Creazione logotipo iniziativa

-          Creazione mini pagina web con avanzamento raccolta fondi e partner

-          Conferenza stampa di presentazione

-          Salvadenai per esercenti commerciali che aderiscono


STRUMENTI SUGGERITI PER LA RACCOLTA FONDI

1• Attività ed eventi organizzati esclusivamente per raccogliere fondi

2• Manifestazioni storicizzate che destinano una percentuale dei proventi

3• Cene Sociali

4• Promozione degli strumenti di raccolta fondi online (postpay/paypal)

5• Salvadanai personalizzati da lasciare nelle attività pubbliche (in preprazione)

6• Donazioni di singoli o attività commerciali

7• Eventi con testimonial/artisti che supportano l’iniziativa

8• Convegni e incontri di settore sulla tematica

9• Sponsorizzazioni aziende

 

La raccolta fondi avrà un obiettivo iniziale dichiarato, sarà pubblicizzata con i metodi migliori per offrire trasparenza e si svolgerà in un periodo compreso tra marzo e settembre 2016, con possibilità di estendere i termini qualora non si raggiungesse l’obiettivo prefissato.

 

ADESIONE DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI E DELLA SOCIETA’ CIVILE
Il progetto ha già avuto la disponibilità della Consulta delle associazioni (a cui è stato presentato il progetto nella riunione del 19 febbraio 2016) ha manifestato l’interesse a contribuire, attraverso la mobilitazione di tutte le 14 associazioni che ne fanno parte, ognuno con la propria specificità, in modo da favorire sia la diffusione della tematica all’interno di ogni realtà ma soprattutto per ideare e creare occasioni di raccolta fondi.

Le idee per raccogliere fondi e dare corpo al progetto sono tante. Quelle illustrate fino ad ora sono solo alcune ipotesi. Siamo sicuri che ognuno saprà trovare il metodo giusto e coerente con l’ambito di azione in cui esercita la nobile arte del volontariato.

 


 

HANNO FINO AD ORA ADERITO:

- Comune di Taurianova
- Associazione Liberi nella Sclerosi Multipla
- Consulta Associazioni Taurianova

- Associazione  Amici del Palco

- AS Asisport

- ASD TaurianovaBikers

- Unione Italiana Ciechi – sez. RC
- Azione Cattolica "San Giuseppe" 
- Azione Cattolica "P.G. Frassati"
- Azione Cattolica "San Pietro e Paolo"
- AssociazioneCulturalMENTE

- Proloco Taurianova nel Cuore
- Ass. Il Domani onlus
- ASD Nuovo Basket Taurianova
- CRI com loc Taurianova 14
- Lions Club “ Vallis Salinarum “ Taurianova

- Moto Club Vittoria


 

postpayE’ possibile effettuare donazioni e sostenere il progetto versando un contributo volontario tramite POSTPAY:

5333171028237176

 

 CODICE FISCALE: PNZ TDR 67R28 L063C

 

 

salvadanaioImporto fino ad ora raccolto:

 

+3.166,37 euro
(ultimo aggiornamento 29 luglio 2016)

 

 

 

 

 


 

CARATTERISTICHE GIOSTRINA INCLUSIVA

Età d’uso: 3/12 anni - Gioco accessibile a bambini con disabilità su carrozzina.


1 carrozza con tettuccio ed un ballatoio gioco;

2 cavallucci con struttura portante in palo tondo;

1 pannello gioco in polietilene “tris”,

   con periscopio superiore;

1 pannello gioco in polietilene “auto con volante”

  da un lato e “nave con timone” dall’altro;

1 trombetta ed una campana all’uscita;

2 rampe, una di accesso ed una di uscita, con

   inclinazione ridotta per permettere il transito ai

   bambini con disabilità su carrozzina.

Dimensioni di ingombro: cm.550 x 320 x 168 h

Altezza di caduta (HIC): cm. 60

Area di sicurezza: cm. 620 x 850

Articolo fornito in kit di montaggio

Manutenzione a cura del cliente

Legno di pino silvestre impregnato in autoclave certificato con marchio RAL.

 

 

Iscriviti alla newsletter

Scrivi il tuo nome e indirizzo e-mail per essere aggiornato su tutte le attività della Consulta.